ORGANIC TV PLAYERS
di Claudio Sichel


Claudio Sichel (Laptop live electronics /video)
Alessandro Fedrigo (Basso elettrico/effetti)

Ci sono forme di vita autonome in una tv....basta saperle osservare.... per farlo bisogna collegarsi in maniera appropriata e ridurre la tv al suo livello di vita più basso.... emissione luminosa... nutrirla di suoni... mandarla in feedback con noi stessi.... siamo in onda... forme d'onda...interazione al più alto livello possibile... computer/tv/strumentielettroacustici/occhi/orecchie/cervelli e mani ...tutto in un collegamento... in tempo reale....la trasmissione comincia…

ORGANIC TV PLAYERS è una performance audiovisiva in cui sia il video che l’audio sono generati totalmente dal vivo, in tempo reale, senza alcun materiale preregistrato.

La parte visiva consiste nella videoripresa mediante videocamera digitale di un piccolo schermo TV. La videocamera è posizionata su un treppiede munito di testa fluida mentre la TV è posizionata a terra con lo schermo rivolto verso l’alto. Sulla superficie dello schermo sono appoggiati degli oggetti in plexiglass trasparente che filtrano e distorcono le immagini in bianco e nero della TV.

L’immagine TV viene generata attraverso il segnale audio (laptop + basso elettrico) che entra nell’ingresso video della TV stessa. Con la performance si intende: -creare un’efficace simbiosi tra il dato visivo e quello sonoro senza però cadere in un rapporto troppo didascalico o descrittivo fra gli elementi in gioco. Il flusso sonoro crea la suggestione visiva sia a livello immaginativo che a livello effettivo (l’audio, di fatto, produce le interferenze video nelle immagini della TV) e al contempo, man mano che il flusso visivo si evolve, i perfomers, suggestionati da ciò che vedono, tentano di rappresentare i possibili mondi sonori relativi a quelle immagini.

Entrare nel dato reale a più livelli fino ad esplorare aspetti, forme, colori impercettibili attraverso riprese molto ravvicinate che ricreano la suggestione delle immagini al microscopio. Ogni livello di profondità della stessa immagine sembra assumere, di volta in volta, sembianze totalmente diverse: l’immagine muta lentamente e le forme da astratte spesso divengono figure antropomorfe, organismi viventi, insetti.

MUSIC VIDEOMusic_Video.html
SOUNDTRACKSSoundtracks.html
PHOTOSPhotos/Photos.html
NEWSNews.html
ABOUTAbout.html
HOMEindex.html
ADVAdv.html