Conchiglia Fossile
Musica
Musica elettronica composta da Claudio Sichel per il testo “Sopra una conchiglia fossile di Giacomo Zanella  - 1864“ trascritto per solista e due cori da Luigi Cerantola.


Eseguita in occasione dell’inaugurazione della lapide al poeta Giacomo Zanella di Luigi Cerantola.
Padova - via Zabarella 88
27 marzo 2009


da Il Mattino di Padova:


GIACOMO ZANELLA.
«Qui ritorta conchiglia a Giacomo Zanella l’ode per cui va celebre ispirò. Marzo 1864». Incisa su marmo reale, quest’aulica espressione compare sulla lapide, scoperta ieri davanti all’ingresso di casa Angi in via Zabarella 88. «E’ colui che occupa nella poetica italiana il posto maggiore tra Leopardi e Carducci»: così nel discorso introduttivo il professor Cerantola, insegnante di Letteratura Italiana in Giappone, ha ricordato la figura dell’abate Zanella; che, nato a Chiampo (Vicenza) nel 1820, fu a Padova docente al Liceo S. Stefano (l’attuale Tito Livio) e poi professore di Letteratura Italiana all’università dal ’66 al ’75. Assumendo nell’anno ’71-72 l’incarico di rettore. Davanti ad un folto gruppo di invitati, tra cui l’assessore Balbinot, il coro Mensana X di Treviso, sul sottofondo d’una musica, composta per l’occasione da Claudio Sichel, ha poi declamato a più voci i versi della più nota tra le composizioni dello Zanella: «Sopra una conchiglia fossile»; scritta dal poeta in un appartamento, rimasto intatto sino ai nostri giorni ed appartenente alla nota famiglia di professionisti padovani. (a.a.)

http://ricerca.gelocal.it/mattinopadova/archivio/mattinopadova/2009/03/29/MGBPO_MGB04.html






MUSIC VIDEOMusic_Video.html
SOUNDTRACKSSoundtracks.html
PHOTOSPhotos/Photos.html
NEWSNews.html
ABOUTAbout.html
HOMEindex.html
ADVAdv.html